Rieducazione Posturale Globale

Metodo Souchard

COS’È:

La RPG è un metodo originale di riabilitazione muscolo-scheletrica, elaborato da Philip E. Souchard che fu reso ufficiale ed iniziò ad essere divulgato nel 1980.
Oggi il metodo è riconosciuto e insegnato in tutto il mondo, praticato da migliaia di fisioterapisti specializzati.
La tecnica viene utilizzata per migliorare e riequilibrare l’assetto del corpo prevenendo o curando le disfunzioni dei segmenti corporei.

PRINCIPALI INDICAZIONI:

  • atteggiamenti posturali scorretti della colonna e degli arti
  • scoliosi
  • lombalgia, discopatia
  • cervicalgia, cervicobrachialgia, formicolio
  • cefalea miotensiva
  • affezioni dell’articolazione temporo mandibolare
  • Prevenzione dei rischi nelle attività lavorative
  • Miglioramento della performance atletica e del gesto sportivo

COME:

Propone attraverso la scelta di posture specifiche per ogni persona un lavoro di allungamento dei muscoli accorciati e potenziamento di quelli indeboliti, ricercando la liberazione respiratoria, la riarmonizzazione del tono postulare e il ripristino dei corretti rapporti biomeccanici, in modo globale al fine di risalire dalle conseguenze alla causa, ritrovando una corretta e fisiologica morfologia e un movimento armonico ed economico.
Il lavoro presuppone la partecipazione attiva del paziente attraverso uno stiramento graduale dei muscoli per un tempo sufficientemente lungo. Infatti l’allungamento auspicabile di un muscolo e del relativo tessuto connettivo è direttamente proporzionale al tempo di trazione.

A CHI È RIVOLTO:

Metodo dolce e progressivo e’ rivolto a persone di ogni età. Non ha altri limiti o controindicazioni se non quelli della cinesiterapia stessa.
L’adattabilità a ogni singolo caso permette di modellare l’intensità della seduta in funzione dell’età, del dolore o della fragilità della persona.

DURATA DELLE SEDUTE E FREQUENZA:

In linea di massima le sedute hanno durata di un’ora, una volta la settima.
Il numero delle sedute viene concordato con il paziente in base al suo problema specifico, alla risoluzione dei sintomi e al raggiungimento degli obiettivi prefissati.
Alla fine del percorso verranno assegnati esercizi specifici di autotrattamento al fine di mantenere i risultati.